News

News 2013

NELLA TOP TEN DEL “PREALPI MASTER SHOW”

Grande lavoro, con otto vetture al via la scorsa domenica nel trevigiano, ma anche grandi soddisfazioni, per la squadra scledense che ha proseguito ad inanellare risultati di livello dai propri piloti. Lo scalatore Merli ha firmato la decima piazza assoluta. Laurencich la seconda posizione in R3. Notevole la performance di Marchioro al debutto con la 207 S2000.

img10.12.2013 |

POWER CAR TEAM anche al “Prealpi Master Show”, terzo atto del Challenge Raceday Ronde Terra, ha proseguito la propria parabola ascendente in termini di risultati e soddisfazioni. La gara, corsa durante il fine settimana appena trascorso a Sernaglia della Battaglia, nel trevigiano, aveva 141 iscritti, ben otto dei quali seguiti dalla compagine scledense.

 

Era stata promessa una partecipazione d’effetto e le attese della vigilia sono state rispettate in pieno, peraltro, con risultati estremamente gratificanti da parte di piloti “biancoverdi”. Il miglior risultato assoluto è stato quello raggiunto dal Campione delle cronoscalate Christian Merli, debuttante sulla Peugeot 207 S2000. Non ci ha messo molto, il pilota trentino, ad entrare in sintonia con la vettura, tant’è che ha conquistato la decima piazza assoluta, seconda di categoria, affrontando una nutrita schiera di specialisti. Una prestazione di spessore, quella di Merli, che lo ha confermato pilota decisamente completo e dotato di classe cristallina. Notevole anche la prestazione fornita, sempre al debutto con la 207 S2000, da parte del giovane Niccolò Marchioro, in gara “premio” dopo una stagione esaltante nel Trofeo Terra, dove ha finito secondo assoluto in classifica piloti. Il giovane veneto, dopo tre prove speciali era ottavo poi, un leggero errore su un percorso velocissimo, lo ha estromesso dall’attico della classifica facendolo finire in 13^ posizione finale.

Di altra estrazione è stato il ritorno di Vittorio Caneva al volante di una macchina da corsa dopo ben 25 anni di pausa. Il pilota di Asiago, affiancato da Peruzzi, ha voluto salire su una S2000 – anche in questo caso una Peugeot 207, al fine di testare lui stesso tale tipo di vettura e trarne indicazioni per la sua attività didattica. Non ha quindi guardato alla classifica ma al “capire” la due litri francese, con la quale si è trovato immediatamente a suo agio. Il bolognese Alessandro Furci, poi, anche lui alla prima esperienza con la 207, ha finito 12° di classe.

Federico Laurencich ha riconfermato il proprio ottimo feeling con la Renault Clio R3 finendo secondo di classe ed il toscano Pellegrineschi, alla sua prima esperienza con la squadra, ha finito 3° nella classica “D” del Challenge Raceday.

Il plateau delle partecipazioni POWER CAR TEAM a Sernaglia della Battaglia ha previsto anche le due Renault Clio S1600, in mano rispettivamente a Davide Pellizzari e Andrea Basso, in cerca entrambi di gloria nella classe di appartenenza.  Pellizzari ha chiuso ottimo secondo con riscontri cronometrici di valore, Basso al quarto posto, anche lui con le sensazioni andate in progessione.